Vito Nesta

bobiniQUE.-,jpg

Back in the days, I remember having a sewing class and part of the practical exam to pass the subject is to execute different kinds of stitches. From there, it has help me in life in doing some alterations on my own and learning to use all by myself the needles and the reels. So, when I saw Vito Nesta’s “sartoria” or “tailoring” creations at Imarika‘s summer party I immediately get curious – as this topic is close to my heart. If you hadn’t heard of Vito Nesta, it’s time you should . . .
Ai tempi, mi ricordo di avere un corso di cucito e parte della prova pratica per passare il soggetto è di eseguire diversi tipi di punti. Da lì, mi ha aiutato nella vita a fare alcune modifiche per conto mio ed imparare ad usare tutto da sola gli aghi e le bobine. Così, quando ho visto i creazioni “sartoria” di Vito Nesta alla festa estiva di Imarika immediatamente mi sono incuriosita, in quanto, questo tema e inciso nel mio cuore. Se tu non avessi sentito parlare di Vito Nesta,  adesso il momento . . .
 
1. I admire your creations, can you tell us who is Vito Nesta, as a designer and as a person and what revolves around his world ?
en. Vito Nesta is first of all a creative, then a designer, who wants at all costs to defend his dream. I just wanted to do the job I always wanted and implement projects that give emotions to the people. I’m interested in the emotional aspect of the object rather than the commercial one. I am interested to know what the person will do with my object when they bring it home, what it reminds them… like in my private life, I’m  more interested by interpersonal relationships, emotions and what can arise from new meetings .
 it. Vito Nesta più che un designer è un creativo che vuole a tutti i costi difendere un sogno, un sogno dove poter fare il lavoro che ho sempre desiderato e realizzare progetti che diano emozioni. Mi interessa più che l’aspetto commerciale dell’oggetto quello emozionale, mi interessa sapere cosa ne farà la persona che si porterà in casa un mio pezzo e cosa racconterà a chi, entrando in casa, domanderà che cos’è quell’oggetto? Come nel lavoro così nella vita privata mi interessano più i rapporti interpersonali, le emozioni e ciò che ne può nascere dagli incontri.

 

2 . Recently, you launched your “sartorial” design collection, can you walk us through the concept and usability of this design?
en. Tailoring is a project born in a day, unexpectedly, when I scribbled a thimble. After the first work I decided to create a collection that introduced me in the world of design .The collection expresses precisely my idea of emotions. Some people who bought the pieces had a story or a common thread with the world of tailoring, someone had a mother who worked in a tailoring , someone ‘s grandmother and so on . . . and bringing my piece at home they “buy” an emotional object that always reminded them about their families – their roots. This is the power of the objects (call them “object” becomes almost trivial) that have the power to last forever . . .
 it. Sartoria è un progetto nato del tutto casualmente, un giorno ho scarabocchiato un ditale e di li è nato quello che mi avrebbe poi portato a creare una collezione che mi ha fatto conoscere nel mondo del design.La collezione esprime appunto il mio concetto di emozionare. Le persone che hanno acquistato i pezzi avevo ognuno un racconto o una fil rouge con il mondo della sartoria, qualcuno aveva una mamma sarta, qualcuno la nonna e così via, portando un pezzo a casa è come se avessero un oggetto affettivo che ricordava loro questo legame con la mamma, la nonna ecc.
 bobiniQUE-,-
3 . Design and fashion always co-exist together, for you how do these two things relate from each other?
en. I believe that the world of design and the world of fashion are both children of the same mother: the CREATIVITY. These two categories may seems to be so different but at the same time are very similar, they coexist, but they do it in a in consistent way . . . they live the same “time,” dwell on the same places, they are both the daughters of the same society . . .  express common feelings, reflect the lives of people . . there are many ways to correlate everything. And yet, the only thing you can really do is to live your own time, and live your life in a way that everything is a constant source of inspiration.
 it. Io credo che il design come la moda siano figli di una stessa mamma, ovvero la creatività. Credo che queste due categorie, tanto diverse ma allo stesso tempo molto simili, possano coesistere con tutto ciò che alla base abbia lo stesso esercizio, il creare, il progettare, il voler dare messaggi ed il voler dare al mondo qualcosa che possa cambiare la vita delle persone.
 beauTONI)=
4 . It’s evident that before producing an idea or a design, it has a creative process, a starting point or a vision. Can you bring us back to how this project progress from scratch to finish product?
en. Each project is the result of an inspiration, a trip , a memory, a feeling that makes you want to get a pencil and  draw what you have in your mind. From this idea immediately begins a project which is then brought to a company or is the “child,” as my objects, of self-production.When the first prototype is done, we do a photo shooting , we decided the price and we write a script that tells the story of the product.At the end everything is send to blogs, magazines . . .  they tell to the people all the characteristics of the product and they do the first advertising. Then,  the stores, showrooms and e-commerce mainly are dedicated to the sale.
 it. Ogni progetto è frutto di un’ispirazione, magari un viaggio, un ricordo, una sensazione che ti porta a voler prendere subito una matita per disegnare quello che hai in mente. Da questa idea inzia subito un progetto che viene poi proposto ad un’azienda oppure vien portato avanti indipendentemente come, nel mio caso con una autoproduzione. Dal momento in cui nasce il prototipo viene fatto uno shooting fotografico, viene deciso il prezzo ed uno scritto che racconta da cosa nasce e che cos’è questo prodotto. Tramite blog, magazine, editoriali di settore ecc. si racconta il prodotto mentre sul mercato viene venduto tramite store, show room, negozi e quant’altro.
inDITO.
5 . What are the challenges you have overcome putting up your own name and brand? And how did it brought to you where you are now ?
en. The challenges have been many!!! And they continue even at present! It is not easy to be known! I can consider myself lucky because many people are interested by my products, this has allowed that in a short time many people have followed my work . In addition,  “tailoring” has been appreciated by both the fashion and the interior design world and it had allowed me to have a very large audience base. Nevertheless, it was very tiring at first, because the editorials did not want to publish the work of a young boy unknown to anyone, so I had to work so hard both in production and in communication.
 it. Le sfide sono state diverse perché farsi conoscere non è semplice, la mia fortuna è stata che i prodotti sono piaciuti a molti, questo ha permesso che in poco tempo molte persone hanno seguito il mio lavoro. Inoltre Sartoria è stata apprezzata sia dal mondo della moda che da quella del design dunque questo ha permesso di avere un bacino di utenti molto ampio. Ciò nonostante è stato molto faticoso all’inizio, perché gli editoriali non avevano voglia di pubblicare i lavori di un giovane ragazzo sconosciuto a chiunque, dunque ho dovuto lavorare tanto sia nella produzione che nella comunicazione.
 inDITO
6 . We have seen many designers and brands that succeed because they bring  that ” fresh” plate that ” something” in the industry, what do you think is the extraordinary factor that we could look forward to Vito Nesta designs?
 en. I think and hope that in the future of Vito Nesta there are projects with a strong meaning. I  want that my objects continue to “talk” . . . and tell you stories .  . .  my story and yours . . .  this is my greatest desire. And this is what I will continue to do.
 it. Penso e spero che nel futuro di Vito Nesta ci siano dei progetti dal forte significato e che mirino al voler raggiungere l’obiettivo che gli oggetti parlano, dunque vorrei che questi parlino e raccontino di me.
 triAGO'0' matasSal & PEPitolo_16 finale

One thought on “Vito Nesta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s